Risultati naturali contro annunci sponsorizzati: tra i due litiganti il blog aziendale gode

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

risultati-naturali

Secondo la ricerca “Natural Born Clicker”, l’85% dei click sui banner pubblicitari viene generato dall’8% degli utenti di Internet. Di questi, il numero di coloro che hanno cliccato sui banner pubblicitari è sceso dal 32% del luglio 2007 al 16% del marzo 2009.

La stessa notizia è stata commentata da Seth Godin sul suo blog, con il post “The unclicking 84%” che in parte riporto qui di seguito:

Tutti i click per gli annunci on-line provengono da solo il 16% dei navigatori, e la maggior parte di loro sono appena il 4% di tutti gli utenti su Internet.

Quindi, ottimizzare gli annunci per click, significa ignorare un’enorme popolazione.

L’azienda vince, se costruisce intorno a se il tipo di persona che “fa click”. Diversamente può comprare gli annunci on-line per l’attenzione e la familiarità, ma non per ricevere click.

Essenzialmente, questo è ciò che ogni attività di blogging può rappresentare. Quale altra forma di marketing on-line vi permette di raccontare la vostra storia da un punto di vista umano?

Come dice Seth Godin, 84% degli utenti che non esegue click, cercano di stabilire una connessione con le aziende. In questo caso, possiamo utilizzare il corporate blog come metodo per creare familiarità e catalizzare attenzione sull’organizzazione.

La gente compra dalle persone e una strategia di marketing attraverso il blog, permette di approfittare di questa grossa maggioranza di utenti durante la ricerca.

Le statistiche che Seth Godin discute sul suo post, rafforzano il concetto di come il traffico naturale sia molto più prezioso (nella maggior parte dei casi) della ricerca a pagamento.

Naturalmente, un blog aziendale per conseguire risultati degni di nota, deve essere ottimizzato per ricevere click, e a questo scopo, la “natura umana” di un blog funziona molto meglio.

Il blogging aziendale rende facile la creazione di contenuti e massimizza la visibilità on-line. Inoltre, a fronte di quella maggioranza di ricerche, possiamo creare buoni contenuti per aumentare la conversione.

Inoltre, vogliamo parlare anche delle discussioni intraprese nei commenti? Della possibilità che diamo ai clienti di interagire e comunicare con l’azienda?

Diamo voce a chi ci fa crescere e non chiudiamogli la porta subito dopo aver incassato il loro denaro.

Alessandro Cosimetti

P.s. Spesso capita di sentir parlare di traffico organico (o posizionamento organico) quando in realtà si intende proprio i risultati natuali sui motori di ricerca. Anche se in passato ho usato il termine “organico” è bene dire che quest’ultimo è quello più corretto.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×
Blog Aziendale Ebook Gratuito
Ebook Gratuito
su

come utilizzare un blog aziendale

crea un blog

2 Responses to Risultati naturali contro annunci sponsorizzati: tra i due litiganti il blog aziendale gode

  1. Grazie per la citazione al mio articolo sul blog Edit.

    Mi fa piacere che tu ti sia convertito al "risultato naturale" piuttosto degli "organici".

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.